Indici MFR e MVR di termoplastici

Indici MFR e MVR di termoplastici2020-06-14T18:07:32+02:00


Indici MFR e MVR di termoplastici

Un tipico indice di controllo della qualità dei materiali termoplastici è rappresentato dalla fluidità del polimero fuso.
Gli indici di fluidità di massa (MFR) e di volume (MVR) sono determinati mediante una misura di viscosità allo stato fuso e rappresentano la quantità di polimero fuso, espressa in grammi o centimetri cubi, che esce da un capillare di dimensioni definite, sotto un peso ed in condizioni di temperatura controllati, dopo un tempo stabilito: dimensioni del capillare, peso, temperatura e tempo sono stabiliti dalle relative norme ISO e ASTM in vigore che sono qui sotto riportate.

L’apposito strumento è a disposizione presso i laboratori di CPTM e sono sufficienti pochi grammi di polimero in forma di granuli, fiocchi o polvere per condurre la misurazione.

Riferimenti normativi

– UNI EN ISO 1133-1:2012 “Materie plastiche – Determinazione dell’indice di fluidità in massa (MFR) e dell’indice di fluidità in volume (MVR) dei materiali termoplastici – Parte 1: Metodo normalizzato”
– UNI EN ISO 1133-2:2012 “Materie plastiche – Determinazione dell’indice di fluidità in massa (MFR) e dell’indice di fluidità in volume (MVR) dei materiali termoplastici – Parte 2: Metodo per i materiali sensibili alla storia tempo-temperatura e/o all’umidità”
– ASTM D1238 – 13 “Standard Test Method for Melt Flow Rates of Thermoplastics by Extrusion Plastometer”

Parallelamente alle prove reologiche che, come detto, possono essere utili nella fase di ottimizzazione del processo di trasformazione di un polimero ed alla caratterizzazione di un nuovo compound o blend polimerico, CPTM può eseguire anche:

– analisi di caratterizzazione chimica per la determinazione della natura chimica (famiglia di appartenenza, presenza di cariche inorganiche ed additivi vari), per la valutazione delle differenze tra lotti diversi e verificare eventuali anomalie in fase di lavorazione, per ricavare informazioni su nuovi compound o blend polimerici;
– prove fisico-meccaniche su provini standard secondo le più importanti normative internazionali e di settore;
– altre prove come quelle termiche, di “ageing”, di compatibilità chimica, dimensionali, ecc.

Qui in seguito si riporta un elenco non completo delle prove a disposizione: il personale CPTM è a vostra disposizione per valutare ogni altra richiesta.



Fluidità

  • Indice di Fluidità ponderale – MFI/MFR
  • Indice di Fluidità volumetrico – MVI/MVR

Residuo

  • Percentuale di residuo a 600°C
  • Percentuale di residuo a 950°C
  • Percentuale di residuo a 1250°C
  • Calcolo percentuale di carica per: talco, carbonato di calcio, titanio e Carbon Black

Peso specifico

  • Determinazione del peso specifico a 23°C
  • Determinazione della densità apparente sul granulo a 23°C

Analisi calorimetrica

  • Determinazione della temperatura di fusione
  • Determinazione della temperatura di transizione vetrosa
  • Calore specifico
  • Determinazione della percentuale cristallina
  • Calcolo della “Purity” di un picco
  • Determinazione della composizione di una miscela di polimeri

Spettroscopia FT-IR

  • Determinazione del tipo di polimero
  • Ricerca e determinazione percentuale additivi (stabilizzanti luce, antifog, …)

Spettroscopia UV-VIS

  • Ricerca e determinazione percentuale additivi (antiossidanti, stabilizzanti termici, …)

Durezza

  • Determinazione durezza Shore

Trazione

  • Determinazione carico massimo o snervamento
  • Determinazione carico al punto di rottura
  • Determinazione dell’allungamento al carico massimo o snervamento.
  • Determinazione dell’allungamento al punto di rottura
  • Determinazione del modulo elastico tangente

Flessione

  • Determinazione del modulo elastico tangente
  • Determinazione carico massimo o snervamento
  • Determinazione carico al punto di rottura
  • Determinazione dell’allungamento al carico massimo o snervamento.
  • Determinazione dell’allungamento al punto di rottura

Urto

  • Determinazione della resilienza all’impatto Izod con intaglio
  • Determinazione della resilienza all’impatto Izod senza intaglio
  • Determinazione della resilienza all’impatto Charpy con intaglio
  • Determinazione della resilienza all’impatto Charpy senza intaglio

Dispersione microscopica

  • Valutazione della dispersione del Carbon Black nel polimero

Prove di rilascio

  • Valutazione del rilascio della plastica per contatto alimentare (a richiesta analisi eluato)

Contatta CPTM